Insieme per non dimenticare

L’ente Morale di San Vittore e Cerro, in occasione della Giornata della memoria 2020, ha realizzato diverse iniziative per gli alunni delle elementari

29 Gennaio Gen 2020 1129 9 months ago
  • Giornata Memoria Ente Morale 11
  • Giornata Memoria Ente Morale 12
  • Giornata Memoria Ente Morale 16
  • Giornata Memoria Ente Morale 05
  • Giornata Memoria Ente Morale 01
  • Ente Morale San Vittore Olona 2 1 350X250
  • Ente Morale San Vittore Olona 2 1 350X250

Cerro Maggiore – San Vittore Olona – Più volte abbiamo parlato dell’Ente Morale San Vittore per la metodologia didattica, per l’impegno dei docenti, per la crescita dei giovani del futuro. Oggi ne parliamo per delle attività legate alla Giornata della memoria. Ed anche qui, questa eccellenza formativa, ci ha stupito. Stupito perchè in qualità di giornalisti diamo rilievo alle iniziative rivolte agli adulti, alle scuole superiori e, non sempre, alle medie. Lo stupore è nato dal fatto che abbiamo scoperto che in questa realtà si lavora sui bambini delle primarie  su argomenti formativi “caldi”, attuali” ed in linea con la crescita dei fanciulli e uomini e donne del domani.

Ecco che nel pomeriggio del 27, giorno simbolico scelto dalle nazioni Unite, per “ricordare” l’eccidio di tanti di milioni di essere umani concentrati negli eventi “Giornata della memoria” ci siamo recati a San Vittore Olona ed abbiamo apprezzato il lavoro condotto dalle docenti Germana Re, Lucia Picozzi, Katia Morello e Veronica Villa sotto la supervisione della direttrice Carmen Galli. In particolare le docenti con gli alunni delle classi prime già venerdi scorso avevano visionato il film “La stella di Andrea e Tati”, mentre le 3, 4 e 5^ hanno visionato “Il Sacchetto di Biglie”.

Lavoro di preparazione che ha portato a realizzare, lunedi 27, una riflessione-briefing con i bambini e che alla fine hanno prodotto delle riflessioni personali reinterpretate attraverso il simbolo della Farfalla, che vola in alto per farci riflettere e per “Non dimenticare” affidandosi all’alto.

Poi ci siamo spostati a Cerro Maggiore, alle scuole Primarie Bernocchi sempre gestite dall’Ente Morale, e qui sulle note di Barber Agnus Dei  e le parole di Liliana Segre i bambini della scuola hanno lasciato volare i palloncini neri come segno del ricordo degli ebrei morti e senza sepoltura. Ceneri nel vento. È stata distrutta una grande scritta ” indifferenza “ che ricopriva il cancello della scuola che è stata poi sostituita dalla scritta ” Memoria” ri-composta davanti all’ingresso. Il tutto ideato dalla preside Maria Luisa Bianchi, dalla coordinatrice scolastica Giuseppina Marchini e dalle docenti (anche di sostegno).
Ritorniamo in ufficio e ne parliamo con i colleghi di questo evento che ci ha stupito, ci ha fatto ripensare alle nostre eccellenti realtà scolastiche e che ci fa guardare al futuro, con maggiore speranza.