Il teatro dell'inclusione

"un Paese pieno di mondo" il teatro che insegna l'inclusione

21 Febbraio Feb 2020 0845 one month ago
  • Enrico Croce1
  • Enrico Croce

Il 20 febbraio è venuto Enrico Croce a raccontarci una storia veramente fantastica:  “Un Paese pieno di Mondo” che racconta l’inclusione con umanità, educazione e rispetto per la diversità.

In un piccolo paesino dove la vita scorreva felice all’improvviso cominciano a scomparire le cose …sono gli sgorbiotti dei grossi bruchi che schiacciano, rompono e rubano ogni cosa senza mai fasi vedere ne sentire. Saranno due bambini Raffello e Camilla a riportare nel loro Paese un’intero mondo dove tutti possano sentirsi uguali e felici.

Raffaello e Camilla con la favola del Cappellaio Matto dimostrano che accogliendo “tutto il mondo che verrà” nel loro Paese avranno una grande opportunità che darà vita ad un Paese più libero, inclusivo, nel quale tutte le voci contano allo stesso modo: un “Paese Mondo” in cui le idee, le proposte e le differenze servono a renderlo più allegro, più colorato, divertente e più felice.

Nel  “Paese pieno di Mondo” c’è posto per tutto e per tutti è un paese più vivibile dove le differenze non sono un problema ma creano un’immensa ricchezza.